Area riservata
Passivhaus Network
Contattaci
Chi siamo

Costi certificazione

Costi di certificazione Passivhaus / EnerPHit

Certificare un edificio in Italia può sembrare cosa irreale, dato l'alto numero di standard costruttivi che si sono sviluppati negli anni e data la svalutazione che la cosiddetta "certificazione energetica" ha via via assunto negli anni.

Tuttavia, le certificazioni "Passivhaus" per le nuove costruzioni ed "EnerPHit" per le ristrutturazioni costituiscono viceversa una garanzia di qualità nei confronti del committente, sia esso pubblico o privato, permettendo di ottenere il tasso di soddisfazione più elevato possibile corrispondente al 6% di insoddisfatti secondo la classe più elevata dello standard ASHRAE 55 statunitense.

I costi della certificazione sono estremamente abbordabili (qualche migliaio di euro) e consentono di ricevere una verifica da ente terzo accreditato presso il Passivhaus Institut (cfr. la lista degli enti accreditati). Il nostro Istituto di ricerca è uno dei circa trenta accreditati a livello internazionale per certificare nuovi edifici e ristrutturazioni secondo i protocolli Passivhaus ed EnerPHit.

Il processo di certificazione può avvenire anche ad edificio finito, chiaramente in questa fase si ha un elevato rischio di non rientrare negli stringenti limiti richiesti per il comfort in una Passivhaus ed ulteriori modifiche al fabbricato non possono essere più effettuate o si riesce solo ad intervenire in maniera limitata.

 

 

Un approccio viceversa più sensato appare quello di interfacciarsi sin dall'inizio con il Certificatore Passivhaus, in modo da garantire il raggiungimento dei requisiti Passivhaus e non avere sorprese dopo la fase di certificazione.

Se si vuole ottenere la certificazione Passivhaus/EnerPHit dal nostro Istituto, la procedura da seguire è la seguente.

  1. Si inviano alcuni dati del progetto (piante, sezioni, dettagli, prospetti) seppur in fase preliminare, indicando in particolare: m² di superficie utile, m³ di volume lordo dell'edificio e numero di unità abitative.
  2. Con questi dati, siamo in grado di predisporre un preventivo per la certificazione che verrà intestato al progettista competente, che a sua volta si rivarrà sul committente.
  3. Ad incarico assegnato, emetteremo una fattura di acconto pari al 40% che andrà parzialmente a coprire le spese di interfacciamento con il progettista in oggetto per portare in certificazione il progetto garantendo il raggiungimento dei requisiti.
  4. Durante la fase progettuale fino alla fase esecutiva, sarà possibile discutere con il Certificatore, chiedere lumi in merito a questioni di difficile interpretazione ed iniziare a raccogliere tutti i documenti necessari per la presentazione ai fini dell'ottenimento della certificazione.
  5. Una volta iniziata la vera e propria fase di certificazione, il Certificatore analizza tutti i documenti presentati, chiede eventuali integrazioni ed infine rilascia certificato e targhetta a positivo superamento delle verifiche. Dopo la consegna di certificato e targhetta, il progettista effettua il saldo.

 

 

RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO ADESSO!

Torna sù

ZEPHIR - Passivhaus Italia

Loc. Fratte, 18/3
I 38057 Pergine Valsugana (TN)
info@zephir.ph
Tel. +39 346 6247437
Fax +39 0461 1862682

P.IVA 02229630229
N.REA TN 209304